7 idee ricevute sul sole

Difficile, in estate, a resistere al richiamo del sole. Ma tra il ritorno alla moda pelle di porcellana e i rischi di cancro della pelle, non sempre sappiamo cosa fare. Il punto di lasciarsi andare senza rischio.

1. Dobbiamo fuggire i raggi del soleDobbiamo fuggire i raggi del sole

Sbagliato . Giocare il tostapane non è certamente una buona idea. Di 11.000 nuovi casi di melanoma maligno rilevati ogni anno in Francia, il 70% di conseguenza da sovraesposizione al naturale UV. Ma non è necessario demonizzare il sole, perché i suoi raggi sono favorevoli: essi consentono la produzione di vitamina D negli strati profondi della nostra pelle. La vitamina D è essenziale per la salute. “Contribuisce alla forza muscolare e la mineralizzazione dello scheletro, promuovendo l’assorbimento del calcio”, dice il Dr. Brigitte Fabbri, autore di Sole, bugie e propaganda (ed. Thierry Souccar).

Inoltre, previene la comparsa di malattie autoimmuni, come ad asmultiple sclerosi . E svolge un ruolo protettivo nei confronti della mammella, dell’ovaio e del colon tumori.

Molti abitanti della città sono carenti a causa di insufficiente di sole. Questo è il motivo per cui l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha recentemente rivisto la raccomandata di assunzione di vitamina D: 15 µg al giorno, rispetto a 5 µg attualmente raccomandato in Francia. Per il rifornimento di questa vitamina in modo sicuro, è necessario esporre durante la bella stagione. L’ideale? 20 minuti al giorno, evitando le ore più calde (tra le 12 e le 16). Questo è il motivo per cui l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha recentemente rivisto la raccomandata di assunzione di vitamina D: 15 µg al giorno, rispetto a 5 µg attualmente raccomandato in Francia. Per il rifornimento di questa vitamina in modo sicuro, è necessario esporre durante la bella stagione. L’ideale? 20 minuti al giorno, evitando le ore più calde (tra le 12 e le 16). Questo è il motivo per cui l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha recentemente rivisto la raccomandata di assunzione di vitamina D: 15 µg al giorno, rispetto a 5 µg attualmente raccomandato in Francia. Per il rifornimento di questa vitamina in modo sicuro, è necessario esporre durante la bella stagione. L’ideale? 20 minuti al giorno, evitando le ore più calde (tra le 12 e le 16).

2. Molti farmaci sono foto-allergenici

Vero . Molti antibiotici, antidepressivi, antipertensivi e anti-infiammatori non sono compatibili con il sole. Una volta ingerito, i loro principi attivi diffondere nel corpo attraverso il flusso sanguigno. Una parte si trova nella pelle in cui l’UV può raggiungere e modificare la loro struttura chimica. Tossici o foto-sensibilizzanti sostanze comparire anche. La minima radiazione è quindi probabile che generare arrossamento e vesciche su viso e décolleté.

“Durante le esposizioni, questo fotosensibilizzazione spesso si trasforma allergia,” dice il Dr. Marc Perrussel, dermatologo presso l’ospedale Saint-Louis (Parigi).

In modo da controllare se la confezione del vostro tablet visualizza un sole in un triangolo rosso.Se questo è il caso, Utilizzare ad alto indice di filtri solari (50+) e di usura che coprono i vestiti. Chiedete al vostro medico se non può sostituire i farmaci sensibilizzanti durante i periodi di vacanza da parte di altri che non lo sono.

3. Un tubetto di crema solare per 15 giorni sono sufficienti

Sbagliato . Più è necessaria per garantire una protezione ottimale. L’efficacia di una crema solare dipende dalla dose applicata. Se la quantità di prodotto si è insufficiente, la sua azione è ridotta al congruenti parte. Per un indice di 30, per esempio, per filtrare il 97% dei raggi UVB, ogni 2 cm di pelle deve essere coperto con 2 mg di prodotto. La domanda deve essere rinnovata ogni due ore, altrimenti l’anti-UV shield crollerà. È meglio dare due 200 ml di tubi di protezione solare a settimana per una media persona.

4. UV cabine consentono di preparare la pelle al soleUV cabine consentono di preparare la pelle al sole

Sbagliato . Questa convinzione è totalmente assurdo. L’abbronzatura artificiale cabine principalmente di fornire UVA, a lungo considerato innocuo. Ma oggi sappiamo che questi raggi ultravioletti alterare il DNA delle cellule della pelle, come UVB. Molti tumori della pelle sono loro attribuiti. E il loro uso non rendono possibile per evitare la successiva scottature perché inducono una pigmentazione ma non un ispessimento dell’epidermide, come fa il sole. Ma è questo ispessimento e non il cambiamento di tinta – che protegge.

Per limitare i danni, è necessario esporsi gradualmente. La luna color skin (fototipo chiaro) deve essere moltiplicato in vigilanza. Un paio di settimane prima di andare al sole, gola stessi con tomatoesbecause questi frutti sono ricchi di licopene, Un fotoprotettiva composto. Secondo il Dottor Wilhelm Stahl dell’Università di Düsseldorf, 16 mg di licopene al giorno – 50 g di concentrato di pomodoro – riduce l’intensità di scottature da 40%. Puntata anche su cibi ricchi di carotene (carote, patate dolci, albicocche, spinaci …). Oppure optare per un “sole” integratore alimentare di cura. I migliori consegnare carotenoidi e selenio.

5. Alcol e UV sono male

Vero . Uno studio Europeo, pubblicato sul British Journal of Dermatologyin 2014 , ha mostrato che l’acetaldeide di alcol aumenta la vulnerabilità della pelle ai raggi del sole. Assorbire un pugno o un mojito al sole aumenta i danni della pelle. Da un vetro (12,5 g di alcol), il rischio di melanoma è del 10%. Con due bicchieri, salite del 18%. E al di là di quattro bicchieri, saltò 55%!

6. Il sole mantiene la linea

Vero. Posa al sole può aiutare a rimanere sottile. Ricercatori britannici hanno presentato 430 topi per un elevato contenuto calorico dieta per 12 settimane. La metà di loro erano confinati nell’ombra, gli altri godevano di esposizione solare. I risultati pubblicati nel mese di novembre 2014 nella gazzetta Diabete mostrano che i roditori nel primo gruppo ha guadagnato più peso rispetto a quelli del secondo gruppo.

Toccando la pelle, i raggi UV innesca la produzione di segnali che spingono i vasi sanguigni per produrre acido nitrico, un composto che abbassa il livello di zucchero nel sangue e il deposito di grasso. “Il sole del mattino è la più favorevole”, ha detto il Dottor Phyllis Zee della Northwestern University. Si può ridurre il peso del corpo da 10 a 20%! “. Un futuro antidoto al sovrappeso?

7. I farmaci non supportano caloreI farmaci non supportano calore

Vero. Il calore del sole, molti dei farmaci che si degradano. I loro principi attivi perdere alcuni dei loro effetti terapeutici o – peggio – si trasformano in composti nocivi per la salute. In modo da controllare il foglietto illustrativo con attenzione per vedere se i trattamenti richiedono particolari precauzioni per la conservazione in estate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *